TORNEO NAZIONALE DEL KARATE E DEL KOBUDO TRADIZIONALI DI OKINAWA

Torneo nazionale del karate e del kobudo tradizionali di okinawa

ANNULLATO CAUSA COVID-19. A BREVE LE INFORMAZIONI SULL'EDIZIONE 2022. Questa è la prima locandina ufficiale del TORNEO NAZIONALE DEL KARATE E DEL KOBUDO TRADIZIONALI DI OKINAWA, la cui prima edizione si terrà a Milano nel 2020. Perché un’organizzazione che si occupa di Karate Tradizionale dovrebbe organizzare una gara di Kata? Il Karate Tradizionale di Okinawa, in Italia, sta vivendo una fase di espansione, grazie soprattutto ai nostri sforzi. La nostra organizzazione (Okinawa Karate Kenkyukai + Karate Tradizionale di Okinawa CSEN) si occupa da anni sia della diffusione, che della preservazione del Karate (e del Kobudo) Tradizionale di Okinawa in Italia, a prescindere dalla scuola o dallo stile, grazie anche ai rapporti stretti con le autorità della Prefettura di Okinawa, nonché con alcuni dei suoi più importanti maestri.

Come ogni buon progetto, anche il nostro vanta numerosi tentativi d’imitazione, ad opera di persone che hanno molto interesse ad avere maggiore visibilità personale, ma che spesso dimenticano i valori della nostra arte marziale, che nulla hanno a che fare con l’ego. Nel 2018 si è tenuto ad Okinawa il 1° Torneo internazionale del Karate Tradizionale di Okinawa, il quale è stato un grande evento. La maggior parte dei partecipanti non erano atleti professionisti provenienti dal Karate sportivo, i quali si allenano sempre e solo nei loro Kata da gara, ma erano praticanti di Karate Tradizionale, i quali si allenano secondo i programmi di Karate della loro rispettiva scuola, e che si erano preparati per il torneo solamente nei mesi precedenti, sempre senza tralasciare l’addestramento Tradizionale! La gara, nel Karate, può essere una cosa in più, non lo scopo principale.

Grazie alla crescente popolarità del Karate Tradizionale di Okinawa in Italia, prima o poi qualcuno avrebbe deciso di organizzare un torneo, magari tralasciando i valori marziali e tradizionali in favore di una maggiore spettacolarità, lasciando che il tutto prendesse una deriva sportiva. Questo non lo possiamo permettere, perciò abbiamo deciso di organizzare noi questo nuovo evento, ponendoci come guardiani a tutela della tradizione, ed evitando che si trasformi in una gara di Karate moderno e sportivo.

Il torneo prevederà due categorie:

 

  • Karate Tradizionale di Okinawa (Shorin-ryu, Goju-ryu, Uechi-ryu, ecc)
     

  • Kobudo Tradizionale di Okinawa (Bo e Sai)

Gli iscritti dovranno indicare la scuola di provenienza, e potranno eseguire solo kata facenti parte del programma della loro scuola.

Non è permesso eseguire kata inventati, né kata esclusivi della propria scuola (cioè kata che non esistono al di fuori della pratica di una data scuola).

Si procederà tramite il sistema dell'eliminazione diretta per votazione con bandierina.

I karate-gi neri o marroni sono solo permessi nella categoria Kobudo, e solo per le scuole che ne prevedono l'uso.

Non sono permessi karate-gi e obi con ricami, adesivi o scritte che non siano pertinenti alla propria scuola, o al proprio nome. Le bandiere, purché piccole, sono ammesse.

L'hakama, di qualsiasi colore, non è permessa.

Gli hachimaki, le bandane, braccialetti, ecc, sono vietati.

 

A breve verranno pubblicate nuove informazioni.

Per informazioni: okk.segreteria@yahoo.it